Cerca

#Pandemia Coronavirus: giorno 6

Buongiorno dalla terra del Coronavirus.

Ieri il bollettino dei contagiati, ma soprattutto dei morti, in Italia è stato talmente pesante che preferisco non scriverlo.

Sembra comunque che, ormai, il mondo abbia definitivamente preso atto della pandemia. Al riguardo due mi sembrano le notizie interessanti della giornata di ieri. La prima è che il Presidente degli USA Donald Trump ha finalmente fatto conoscere l'esito del test che avrebbe effettuato nei giorni scorsi... è risultato negativo al virus "straniero" (come lui stesso l'ha definito).

L'altra notizia è che, a quanto pare, gli Olandesi, contrariamente al resto del mondo che ha fatto le file ai supermercati, avrebbero fatto le file per rifornirsi di Cannabis in previsione della chiusura dei coffee shop.

Per quanto riguarda strettamente l'Italia e, in particolare, noi siciliani è che finalmente ci siamo... ora siamo un'isola sul serio.

Da oggi, su richiesta del Presidente della Regione siciliana, a seguito del rientro di migliaia di persone dalle regioni maggiormente colpite, è stato firmato col decreto ministeriale il fermo dei collegamenti aerei, marittimi, ferroviari e su gomma, a eccezione di due voli al giorno da e per Roma. Devo riconoscere che fa una strana impressione.

Insomma, ciò che poche settimane fa non sarebbe stato credibile neppure nel più azzardato romanzo di fantascienza sta accadendo davvero.

Noi siamo sempre più chiusi nelle nostre case e sempre più collegati con i social e grazie ai balconi.

L'appuntamento delle 18 comincia a essere organizzato. Si apre con l'inno di Mameli, a seguire tutta una serie di melodie italiche famose, inframmezzate dal disk jockey che invita tutti a cantare.

Si combatte la paura della malattia e anche delle conseguenze economiche di tutto ciò. Tanta gente sta già perdendo il lavoro, commercianti e professionisti non lavorano più...

Meglio non pensarci e continuare a cantare.

Battuta del giorno:

Boris Johnson: «A causa del Coronavirus dobbiamo prepararci a perdere i nostri cari...»

Regina Elisabetta: «Mi dispiace per lei e la sua famiglia!»

A presto dalla terra del Coronavirus

32 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale