Cerca

Pandemia Coronavirus: giorno 19

Buongiorno Italia, il bollettino emanato oggi dalla protezione civile non è incoraggiante, i numeri sono alti. Diecimila persone sono morte soltanto in Italia, trentamila nel mondo, ci uniamo al dolore di chi ha perso i suoi cari. A livello globale si parla di 665.000 contagi, ovviamente questi dati non possono essere esatti, perché come abbiamo intuito, i tamponi non sono stati eseguiti a tutti coloro che hanno manifestato sintomi più lievi. La buona notizia di oggi è l'erogazione di ulteriori fondi da destinarsi alle famiglie più penalizzate da questa situazione, i sindaci dei vari comuni italiani gestiranno i fondi stanziati.

Quando l'emergenza finirà si procederà a una riapertura graduale delle attività, gli spazi pubblici saranno ripensati per evitare assembramenti, immagino che la scuola dovrà essere necessariamente l'ultima ad aderire a un ritorno alla normalità. Pazientiamo ancora un po'. Auguriamoci che il peggio sia passato.

La vita in famiglia procede, guardo i miei ragazzi, stanno bene, sono sereni, li sento ridere. Loro si adattano più di noi, cercano di trarre il meglio da ogni giornata. Ieri abbiamo fatto una pazzia, uno di quei gesti stupidi che ti salvano la vita, ti sanano l'umore... Abbiamo colorato i capelli con le tempere, noi siamo sette e, in pratica, siamo un arcobaleno vivente. Come trascorriamo le nostre giornate insieme? Giochiamo a carte, studiamo, dipingiamo, suoniamo e leggiamo. Io ho spesso dei momenti di sconforto, ma cerco di imparare dai bambini e di emulare il loro spirito di accettazione.



42 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale