Cerca

#Pandemia Coronavirus: giorno 15

È un tempo nuovo, strano e diverso, un tempo in cui i morti non si onorano con i riti funebri, un tempo in cui gli anziani soffrono la solitudine più che la paura della morte. Un tempo in cui non ci si sposa e non si fa festa. Un tempo in cui i bambini imparano meno dai libri e più dalla vita. Un tempo per prendere coscienza e riafferrare i sogni. Tempo di lutti, paure e buoni propositi. Tempo di unione di cuori e speranza. Tempo di nuova pace.

Scusate lo sfogo, questo freddo improvviso mi ha messo tristezza. Non posso fare a meno di pensare agli ammalati e soprattutto agli anziani. Vorrei raccogliere le memorie di tutti loro, perché non vadano perse, perse come le ceneri delle persone che ci hanno lasciato. Tanti morti con un corpo solo, l'Italia. Oggi, il vostro lutto è il mio lutto, la vostra preghiera diventa la mia. Che Dio ci aiuti.


21 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale